Escursioni

Messina - Venerdì, 18 ottobre 2019

Il tour comprende la visita guidata del MuMe, Museo Interdisciplinare Regionale di Messina, uno dei più grandi musei dell’Italia meridionale. 

Una collezione splendida che raccoglie tutte le opere d’arte salvate dal tragico terremoto del 1908 che, distrusse completamente la città di Messina. Fiore all’occhiello del percorso espositivo sono la Resurrezione di Lazzaro e l’Adorazione dei Pastori, due grandi tele dipinte da Caravaggio durante il suo soggiorno in Sicilia e alcune opere di Antonello da Messina, come il Polittico di San Gregorio e la tavoletta bifronte.

Dopo la visita, giro panoramico con stop a Cristo Re per una bella veduta dello stretto e infine Piazza Duomo.

La costruzione della Piazza del Duomo fu il primo ampliamento urbanistico del ‘500. Vi troverete davanti a una delle più belle fontane del ‘500. La fontana di Orione opera di Giovanni Angelo Montorsoli. Il Duomo, edificato dai Normanni, fu consacrato nel 1197. L’aspetto attuale è il risultato degli interventi di ricostruzione eseguiti dopo il terremoto del 1908 e il bombardamento del 1943. La facciata è decorata con fasce marmoree policrome a bassorilievo (XV sec.). Il campanile del Duomo, alto 60 metri, contiene un magnifico orologio astronomico animato, considerato tra i più grandi e complessi del mondo. Le statue di bronzo dorato collocate nella facciata prospiciente la piazza, si muovono a mezzogiorno grazie ad un particolare sistema di contrappesi. A pochi minuti a piedi potete ammirare vedere la famosa Statua in bronzo di Don Giovanni D’Austria del Calamech del XVI sec voluta dal senato Messinese per onorare il vincitore della battaglia di Lepanto e la Chiesa di SS. Maria dei Catalani chiesa normanna costruita intorno al 1150, sulle rovine del tempio di Nettuno, il cui nome fa riferimento alla comunità catalana venuta al seguito di Pietro III d’Aragona, che la possedette nel ‘500.

Taormina - Sabato, 19 ottobre 2019

Taormina, famosa in tutto il mondo, è considerata uno dei luoghi più belli della Sicilia.

Arrivati in bus al parcheggio, inizierà la visita a piedi, durante la quale la guida illustrerà i principali monumenti: la Cattedrale, Palazzo Corvaia dall’esterno; l’Odeon dall’esterno; una passeggiata in Corso Umberto. Visiteremo il Teatro Greco-Romano, per ammirare i resti dell’antico teatro con la vista sull’Etna come sfondo. Infine tempo libero per il pranzo (libero) e per godersi corso Umberto, zona dello shopping di Taormina, dove gironzolare per assaporare il particolare fascino e l’atmosfera di questa piccola città medievale con i suoi palazzi, piazze, scale, piccoli vicoli.

Ritorno al parcheggio per il viaggio di rientro a Messina.

Etna con risalita a 2900 mt - Domenica, 20 ottobre 2019

Partendo da Messina in bus, si prosegue verso sud sull’autostrada, uscendo a Giarre. Da lì proseguiremo nell’entroterra su una strada panoramica che si snoda lungo le pendici dell’Etna, passando per i paesi di Zafferana e Santa Venerina e attraverso boschi di castagne, nocciole, campi fertili e vigneti. La strada attraversa vaste aree di lava solidificata, resti di eruzioni del passato e consente di ammirare i fiumi pietrificati neri che scendono dalla cima della montagna.

Una volta arrivati ai Crateri Silvestri, ad un’altitudine di 1900 metri, inizieremo la nostra emozionante risalita verso la cima del vulcano. Con la funivia raggiungeremo la quota di circa 2500 metri sul livello del mare, qui ci attendono gli speciali mezzi fuoristrada che, condotti da autisti esperti, salgono fino alle quote consentite dalle autorità competenti.

Ci si trova così davanti ad uno scenario unico, sospeso sul mare e dal quale è possibile ammirare l’imponente cratere centrale, il cratere Sud-Est e le colate laviche, storiche e recenti, che caratterizzano il paesaggio. L’escursione prosegue con le guide dell’Etna che, rispettando le normative in vigore, accompagnano i turisti nei luoghi dove affiora la vitalità del vulcano. Torneremo quindi a 1900 metri di altitudine dove pranzeremo in una tipica trattoria ed avremo un po’ di tempo libero a disposizione prima del rientro. Possibilità di rientro all’aeroporto di Catania per chi deve partire in giornata. A seguire rientro a Messina.

Come prenotare

Le escursioni sono prenotabili online compilando la scheda di iscrizione.

Per la conferma è richiesto il pagamento anticipato tramite bonifico bancario.

Nel caso in cui non si dovesse raggiungere il numero minimo richiesto, di 30 partecipanti, sarà effettuato il rimborso della quota versata in sede congressuale

Tariffe

Data

Tour

Costo a persona

Venerdì, 18 ottobre

Messina

€ 33,00

Sabato, 19 ottobre

Taormina

€ 45,00

Domenica, 20 ottobre

Etna con risalita a 2900 mt

€ 115,00